Viaggi L'estate di MSC Crociere

L’estate di MSC Crociere

MSC Seaside, la nave che ha riscritto le regole del design delle navi da crociera combinando aree interne ed esterne al fine di avvicinare il più possibile gli ospiti al mare, arriverà in Italia dove a partire dal prossimo 5 maggio farà tappa settimanalmente a Taranto.

MSC Seaside


In una con Siracusa, si tratta di destinazioni inedite per l’estate di MSC Crociere, che contribuirà a far affermare le città come destinazioni turistiche a livello sia nazionale che internazionale portando con sé migliaia di crocieristi italiani e stranieri che potranno conoscere il territorio in piena sicurezza grazie alle escursioni protette organizzate dalla Compagnia.
Secondo l’attuale protocollo di salute e sicurezza di MSC Crociere, durante le tappe dell’itinerario è possibile scendere a terra esclusivamente attraverso le escursioni protette organizzate dalla Compagnia, in modo che gli ospiti scoprano ed esplorino le diverse attrazioni restando all’interno di una bolla sociale in piena sicurezza.
Durante la sosta della nave a Taranto, tra le novità, anche un’esperienza esclusiva in spiaggia in totale sicurezza, con lidi ad uso esclusivo dei crocieristi.

foto: www.tarantobuonasera.it

Tre lidi della Marina di Taranto saranno a disposizione esclusiva degli ospiti di MSC Crociere il giorno in cui la nave farà scalo e i “bubble transfer” saranno utilizzati per portare gli ospiti in spiaggia e poi tornare in nave a orari prestabiliti nel corso della giornata. I lidi sono dotati di comodi servizi di beach club necessari per questa giornata al mare – con ombrelloni, sdraio, bar e ristorante, nonché servizi igienici, docce e cabine spogliatoio. Gli ospiti avranno la tranquillità di sapere che le misure di salute e sicurezza al lido saranno le stesse presenti a bordo della nave.
I tre lidi si trovano su una spiaggia caratterizzata da una sabbia finissima e un mare limpido e cristallino con un fondale che degrada dolcemente, che non ha nulla da invidiare alle spiagge più famose del mondo.

L’ampia offerta di escursioni protette a terra disponibili a Taranto include anche:
Taranto City Tour: alla scoperta della “città dei due mari”. Fondata dai greci nell’viii secolo a.C., Taranto è stata una delle città più importanti della Magna Grecia ed offre ai propri visitatori la possibilità di esplorare le tracce della colonizzazione greca rimaste sino a oggi.
I palazzi nobiliari di Taranto e il Museo Marta
Taranto vecchia: arte e cultura
I “Sassi” di Matera: un luogo dall’atmosfera straordinaria che emana un’aria mistica, le cui grotte sono state abitate dal neolitico fino al 1952. Anche grazie alla sua storia unica è stata la prima città al mondo ad essere dichiarata patrimonio dell’umanità dall’unesco.

I Sassi di Matera


Alberobello: famosa per i bianchi trulli, Alberobello è entrata a far parte della lista dei siti del patrimonio mondiale dell’unesco nel 1996. Il tour include una passeggiata guidata attraverso le deliziose vie di questo insolito villaggio.
Lecce, la città barocca: una visita nella “la Firenze del sud”, la bella città vecchia pugliese di Lecce, la cui architettura è il risultato di periodi di dominio romano, greco, ostrogoto e normanno.
Arte e Sapori di Puglia: Grottaglie è la prima tra le destinazioni alla scoperta dell’arte e delle tradizioni pugliesi. Passeggiata guidata in centro e nel quartiere delle ceramiche e visitare un laboratorio di ceramica e ammirare questa arte, tradizione per cui Grottaglie è famosa.
Ostuni e il suo frantoio: “la dama bianca” sorge su tre colline nella zona delle Murge. Nel primo secolo dopo Cristo era un’importante città greco-romana. Il pittoresco borgo medievale caratterizzato da case bianche, strade tortuose e vicoli acciottolati domina la pianura sottostante. Il tour include una visita a un tipico frantoio con una degustazione dell’olio d’oliva.

Ma parliamo di MSC Seaside . E’ la nave che ha riscritto le regole del design delle navi da crociera, combinando aree interne ed esterne al fine di avvicinare il più possibile gli ospiti al mare, disponendo di generosi spazi esterni e di diverse piscine. Situata a partire dal ponte 8 la lunga promenade fiancheggia luoghi per mangiare, bere, fare shopping, nuotare e prendere il sole. La nave dispone inoltre dell’MSC Yacht Club per coloro che cercano esclusività e privacy.
L’attuale itinerario di MSC Seaside è stato programmato fino alla fine di luglio insieme all’attuale itinerario di MSC Grandiosa.

Le novità dell’estate di MSC Crociere ormai alle porte non finiscono qui. Si lavora senza sosta sia a nuovi itinerari che a conferme di attracchi ma non senza novità. Confermate ad esempio le partenze da Ancona ma con MSC Splendida, una delle navi più moderne della flotta, che salperà dal porto dorico ogni domenica, a partire dal 13 giugno, per itinerari settimanali verso Grecia, Croazia, Montenegro
Questo importante risultato è stato reso possibile dal legame ormai storico che intercorre tra MSC Crociere e la città dorica, oltre che dalla preziosa e decisiva collaborazione prestata dalle Istituzioni e Autorità competenti che hanno individuato con tempestività le soluzioni tecnico-nautiche idonee a permettere l’attracco di MSC Splendida, la nave più grande mai arrivata nello scalo anconetano.

MSC Splendida


MSC Splendida adotta, al pari delle altre navi della flotta, il rigoroso “Protocollo di salute e sicurezza” sviluppato da MSC Crociere insieme alle autorità e alle istituzioni italiane, con il supporto di un gruppo di esperti internazionali. Sperimentato con successo a bordo di MSC Grandiosa, la prima nave da crociera al mondo a ripartire ad agosto 2020 dopo lo stop globale dovuto alla pandemia, il Protocollo ha permesso di far viaggiare in sicurezza fino ad oggi oltre 60.000 passeggeri, tutelando nel contempo i territori e le popolazioni visitate dai crocieristi.

In arrivo poi la nuova ammiraglia Seashore e gli itinerari esclusivi, dal prossimo autunno, verso l’Arabia Saudita.

Serena Bernardo
Serena Bernardohttps://www.viggichannel.com/
Giornalista televisiva da oltre...beh...da un sacco di tempo! Mi diverto a raccontare di viaggi e luoghi incantevoli e incantati, di nuovi ristoranti e di chef emergenti, me la cavo in cucina (ma solo col sapore perché l'estetica dei miei piatti lascia a desiderare) e attingo dalla mia formazione universitaria per parlare di salute e medicina.

Potrebbero interessarti anche:

I nostri Partner