Turchia 2018: The Year of Troy


Pubblicato il: 8 febbraio 2018


Due importanti appuntamenti a febbraio per l’Ufficio Cultura e Informazioni dell’Ambasciata di Turchia, che sarà presente alla BIT Borsa Internazionale del Turismo di Milano dall’11 al 13 e al Salone dell’Archeologia e del Turismo Culturale di Firenze Tourism dal 16 al 18.
La Turchia scommette quindi sul suo patrimonio culturale ed archeologico e lancia il progetto 2018: The Year of Troy per celebrare i 20 anni dall’inserimento del sito archeologico di Troia, uno dei più famosi al mondo, nella Lista UNESCO.
Si tratta di un’operazione importante per promuovere la destinazione presso il mercato italiano, forti del fatto che la Turchia ha chiuso il 2017 con oltre 32 milioni di turisti internazionali (per la precisione 32.410.034) con un incremento del 27,84% rispetto al 2016. Gli italiani in Turchia nel 2017 sono stati 205.788 ma c’è grande ottimismo per la prossima stagione. Prima di tutto per le cifre in costante ripresa già da diversi mesi (dicembre +28,12%, novembre +14,46%, ottobre +12,31%, settembre +23,06%, agosto +8,11%, luglio +33,92%) e poi per l’impegno da parte di importanti Tour Operator di rilanciare la Turchia come destinazione per i settori mare, itinerari culturali e pellegrinaggi.
E da Napoli, confermata la presenza del volo giornaliero della Turkish Airlines diretto verso Istanbul con tantissime possibilità di coincidenze verso le Americhe, l’Asia, l’Africa


Seguici su Facebook

<span class="empty"> </span>

<span class="empty"> </span>

<span class="empty"> </span>

<span class="empty"> </span>