Shinto Napoli: serata di gala del ristorante fusion giapponese-occidentale


Pubblicato il: 15 Gennaio 2017


shintoOltre seicento ospiti, tra personaggi del mondo dello showbiz, istituzioni, imprenditori e sportivi, hanno celebrato la serata inaugurale di Shinto Napoli. Un vero e proprio galà per l’apertura del ristorante fusion giapponese occidentale, realizzato dalla famiglia di imprenditori del gruppo Castaldo, che coniuga la cucina giapponese con straordinario spirito innovativo, con fedeltà nella tecnica, ma anche con libertà creativa in continua evoluzione.

Numerosi gli ospiti vip che hanno gustato la cucina dell’executive chef giapponese Tonyono Tonyono, conosciuto come “Johnny”, affiancato dal primo chef, il nippo-argentino Manuel Ryokichi Goto e dagli chef Garcia Anthony e Alfredo Versetto.


Dopo le sedi di Roma (piazza di Spagna) e Costa Smeralda (Porto Rotondo), i creatori del brand Shinto, Irina Fissenko e Antonello Di Stefano, hanno voluto realizzare con la famiglia Castaldo un terzo ristorante in Campania che precederà di poco anche un punto ristorazione al centro del capoluogo campano.

Al gala inaugurale di Shinto Napoli, che aprirà al pubblico il 19 gennaio, anche due grandi performance di moda, la prima con gli abiti indossati da sette stupende modelle dello stilista Bruno Caruso e la seconda di arte con l’esposizione permanente di alcune opere dello scultore napoletano Lello Esposito.

A curare l’atmosfera musicale della serata del nuovo ristorante Shinto, con 350 metri quadri circondati da due terrazze di oltre cinquecento metri quadrati l’una e realizzato dall’architetto Francesca Faraone, l’art director di Radio Yacht Roberto Barone di Lunare Project.


Tags

<span class="empty"> </span>

<span class="empty"> </span>

<span class="empty"> </span>

<span class="empty"> </span>