Mongolfiere in vendemmia


Pubblicato il: 11 Ottobre 2015


Mongolfiere in vendemmia a Fattoria La Rivolta di Torrecuso

Mongolfiere in vendemmia

 


TORRECUSO (Benevento) – Vent’anni fa, il 6 ottobre, giorno di San Bruno, due mongolfiere partite dal raduno annuale di Fragneto Monforte atterrarono ai margini della vigna di Fattoria La Rivolta mentre si raccoglievano le prime uve di Aglianico. Da quella vendemmia nacque il rosato Mongolfiere a San Bruno che dopo vent’anni, Fattoria La Rivolta ha voluto festeggiare con una giornata speciale. Ieri sabato 17 ottobre, l’azienda di Paolo Cotroneo ha aperto al pubblico per Mongolfiere in vendemmia: una giornata contadina, tra antichi sapori e buon vino. Nel piazzale aziendale c’erano per l’occasione due mongolfiere e i piloti di tre equipaggi iscritti al raduno internazionale di Fragneto hanno mostrato, con l’ausilio di un piccolo pallone arostatico, le fasi di decollo, di volo ed atterraggio. Si prosegue in vigna dove si è partecipato alla raccolta manuale delle uve, con forbici e cesti. Guidati poi dallo staff di Fattoria La Rivolta si sono visitate le aree di produzione dell’azienda, la bottaia ricavata nell’antica masseria e la cantina. La festa continua nel piatto e nei calici: in degustazione i prodotti tipici del Sannio e la cucina locale preparata al momento. I salumi artigianali, il pecorino di Laticauda, i fagioli cotti nel pignatiello di terracotta e tanto altro hanno accompagnato la degustazione dei vini di casa. Il focus è su Mongolfiere a San Bruno, Aglianico del Taburno Rosato Docg, ma era possibile degustare tutta la gamma dei vini di Fattoria La Rivolta. Alle 16 tutti a Fragneto per assistere al decollo pomeridiano di oltre 15 mongolfiere provenienti da tutta Europa.

In occasione della giornata Mongolfiere in vendemmia, Fattoria La Rivolta in collaborazione con l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, ha istituito una borsa di studio indirizzata agli studenti del Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione e del Master in Comunicazione Multimediale dell’Enogastronomia da assegnare a chi meglio abbia interpretato lo spirito della giornata realizzando una nuova etichetta per la prossima bottiglia di Mongolfiere a San Bruno.

 


<span class="empty"> </span>

<span class="empty"> </span>

<span class="empty"> </span>

<span class="empty"> </span>