L’ Aeroporto di Napoli per Forcella


Pubblicato il: 19 Novembre 2019


L’Aeroporto di Napoli per Forcella, lo storico quartiere partenopeo

Ha preso avvio un’importante collaborazione tra Gesac e l’associazione “L’Altra Napoli Onlus” per la riqualificazione di un gioiello architettonico che sarà inserito nei principali itinerari turistici della città.
Il progetto prevede il ripristino funzionale della Chiesa di proprietà della Augustissima Compagnia della Santa Croce e dell’annesso giardino storico, il cui unico accesso è, allo stato, situato in Via Sersale.
Una volta riqualificata, la parte monumentale del complesso sarà gestita da una cooperativa di giovani del quartiere, attraverso un percorso di sostenibilità sociale, economica e finanziaria.

I partner del progetto

L’Associazione “L’Altra Napoli Onlus” è impegnata in un più ampio progetto di rilancio e recupero del Rione Forcella, una delle zone più critiche e al contempo più affascinanti e caratteristiche della città di Napoli.
Gesac, uno dei principali sponsor del progetto, promuoverà il quartiere Forcella attraverso l’infopoint dell’aeroporto, con una comunicazione mirata che indirizzerà i turisti verso itinerari inediti e suggestivi.


Il futuro della struttura, la destinazione, l’utilizzo

Una volta recuperata, la Chiesa della Augustissima Compagnia della Santa Croce sarà inoltre utilizzata dalla rete educativa già attiva a Forcella per attività a favore dei bambini e delle famiglie.
Gesac potrà invece utilizzare il sito monumentale per convegni, seminari ed incontri.
Al fine di sviluppare concretamente la cultura della solidarietà, GESAC impegnerà il proprio personale dirigente a supporto delle attività sociali e favorirà stage ed incontri formativi in aeroporto per sviluppare competenze ed una cultura dell’accoglienza fra i giovani del quartiere.
Infine, Gesac sosterrà la formazione, crescita e sviluppo della “Piccola Orchestra di Forcella” che nasce come gemmazione dell’orchestra giovanile Sanitansamble, favorendone concerti all’interno dell’aeroporto.

«Sentiamo in maniera molto forte e concreta – afferma Roberto Barbieri, Amministratore Delegato di Gesac- il tema della responsabilità sociale di azienda che ci vede impegnati in prima linea in molteplici progetti sociali, culturali e ambientali a favore del territorio.I turisti e i napoletani devono riscoprire i tesori celati della nostra città ed è dal basso che devono partire progetti di riqualificazione urbana. Noi facciamo la nostra parte»

«Siamo particolarmente lieti – spiega Antonio Lucidi, vice presidente de L’Altra Napoli Onlus- della collaborazione con Gesac che sancisce un’alleanza tra l’Associazione L’Altra Napoli Onlus ed una delle realtà economiche più rilevanti del territorio.Siamo fiduciosi che altre aziende attive a Napoli vogliano supportarci in qualcuno dei progetti che stiamo avviando per rilanciare il quartiere di Forcella attraverso la valorizzazione del suo enorme capitale di risorse storiche, culturali e soprattutto umane.»


<span class="empty"> </span>

<span class="empty"> </span>

<span class="empty"> </span>

<span class="empty"> </span>