Il San Carlo presenta la stagione a Londra


Pubblicato il: 5 Novembre 2015


san carlo londraPer la prima volta il Teatro di San Carlo ha presentato la stagione, in una conferenza stampa al World Travel Market di Londra insieme alla Regione Campania, presso lo stand ENIT, Agenzia Nazionale del Turismo, presenziando alla più importante fiera per il mondo anglosassone, dedicata al turismo e appena conclusasi.
E’ è la quarta fiera internazionale -dopo Napoli, Mosca, Rimini-, che in meno di un anno vede la partecipazione del Lirico di Napoli, per presentare la stagione The Golden Stage, 20XV/20XVI, e numerosi pacchetti e soluzioni che rendono appetibile la visita al San Carlo, in sinergia con altre istituzioni del territorio.
Anche a Londra il Teatro di San Carlo ribadisce il principio che individua nel Teatro più antico al mondo (fondato nel 1737)e con la Scuola di Ballo più antica d’Europa (fondata nel 1812), un’eccellenza culturale non solo campana, capace di generare e incrementare l’indotto sul territorio e essere un volano fondamentale per intercettare nuovi flussi turistici, con una proposta musicale molto articolata e differenziata, che prevede più di 20 titoli tra opere e balletto, 23 concerti per la stagione sinfonica, 3 produzioni per la rassegna estiva ‘San Carlo Opera Festival’, più di 150 alzate di sipario, un calendario educational con 14 produzioni per i ragazzi, distribuite in 8 diversi percorsi formativi.

 


Nella foto la cover del programma di sala della rappresentazione del 1946

 

Il 40 % del pubblico del Teatro di San Carlo (tra spettatori e visitatori) è internazionale, il 20% anglosassone. Questa visita nel Regno Unito, in questi giorni richiama il legame che il Teatro di San Carlo detiene con Londra: quasi 70 anni fa il Teatro di San Carlo fu il primo Teatro italiano a partire per una tournée internazionale, appena concluso il secondo conflitto mondiale: il 5 settembre 1946 con Francesco Capuana sul podio il Teatro di San Carlo proponeva La traviata di Giuseppe Verdi, proprio a Londra, al Covent Garden Royal Opera House, con la leggendaria Margherita Carosio nel ruolo di Violetta.
 
 
 


<span class="empty"> </span>

<span class="empty"> </span>

<span class="empty"> </span>

<span class="empty"> </span>